Feed Rss



Apr 12 2010

Osho Neo Tantra Healing

category: Corsi author:

O S H O    neo   T A N T R A    H E A L I N G

Le relazioni non sono la cosa vera. La cosa vera è il fondersi.

I rapporti non sono qui per renderci felici o appagati. Se voi continuate a perseguire il fine della salvezza attraverso una relazione, continuerete a restare delusi. Ma se accettate che la relazione sia qui per rendervi consapevoli anziché felici, allora il rapporto vi offrirà davvero salvezza, e voi potrete allinearvi alla Consapevolezza Superiore che vuole nascere in questo mondo. Per coloro che si attengono ai vecchi schemi, vi saranno ancor più dolore, violenza, confusione e pazzia.” Osho

Ma Vedanta Prem riceve la   Formazione dapprima attraverso il Lama Tibetano Yesce, in seguito completa i Tre Livelli Osho neo Tantra al “Centre Emeraude” Fontainebleau, Parigi,  alla Multiversity (Poona India) e a Osho Miasto, Toscana, Istituto per la Meditazione e la crescita spirituale, oltre che nella rivisitazione Akashica delle sue vite anteriori.

In seguito crea:

OSHO   neo   TANTRA   HEALING

TANTRA      BIANCO    o     TANTRA  MADRE”

Il Tantra è uno sforzo per renderti più consapevole. La parola stessa “Tantra” indica espansione della Consapevolezza. Deriva dalla radice sanscrita “tan”: “tan” significa espansione. E Tantra significa espansione della consapevolezza, dovete capire un fatto fondamentale, l’elemento essenziale: Voi siete profondamente addormentati, e dovete essere risvegliati. Il Tantra crede nella scuola come metodo, anche questo deve essere capito. Sotto questo punto di vista Gurdjieff è uno dei più grandi tantrici della nostra era. Per esempio: se un individuo è addormentato è poco probabile che riesca a svegliarsi da solo, prova a considerare la situazione da questa prospettiva: come sempre nell’inizio dell’anno nuovo ti riproponi solennemente di smettere di fumare. Parecchi “primi dell’anno” sono passati ed è sempre stato così. L’anno che hai davanti ti dà fiducia e pensi che questa volta ce la farai. Solennemente dichiari che non fumerai mai più. Tu sei un essere inconscio le tue promesse non valgono molto. Ma se le comunichi a tutta la gente che incontri…allora le tue probabilità di successo aumenteranno almeno del dieci per cento. Prima vi era un’unica probabilità, ora ce ne sono dieci. Se ora cominci a frequentare solo non fumatori, se vivi in un ambiente di persone che hanno smesso di fumare, le probabilità aumenteranno notevolmente: saliranno al novanta per cento. Cosa è successo? Quando sei solo non hai nessun sostegno dall’esterno, sei proprio solo, puoi cadere facilmente nel sonno. Se nessuno fuma, sei circondato da non fumatori, nessuno farà da richiamo, e un pò alla volta questa abitudine scomparirà, andrà in disuso. Un’abitudine non coltivata un pò alla volta scompare, tende a morire; ad allentare il controllo su di te. Il Tantra sostiene che l’uomo può giungere al suo risveglio solo attraverso metodi di gruppo, attraverso delle scuole. Per questo io insisto tanto sul sannyas: da soli non avreste nessuna chance. Insieme ad altri le possibilità aumentano.” Bhagwan brano tratto da “La visione tantrica Edizioni Riza

” La Formazione mi ha permesso di accedere alla memoria antica o Akasha personale: Atlantidea, Indiana, Egizia, Araba e Giapponese, dove ho potuto rivedere la mia conoscenza-esperienza in quelle antiche vite e nelle Scuole di Tantra di quelle civiltà.

Ho imparato e condiviso le Tecniche di Alchimia Tantrica lasciate dal Maestro dei Maestri Osho. Sono un Canale Osho neo Tantra al quale ho aggiunto Healing, perché è

Tantra Bianco o Tantra Madre

,  per la guarigione profonda dalle ferite, nella relazione esterna uomo/donna, più antiche, sepolte nel nostro inconscio, subconscio e superconscio.

Osho spiega che il Tantra è una cura, per guarire dalle distorsioni e fraintendimenti che riguardano la sessualità. Lo Zen non è una cura. Lo Zen è lo stato in cui la malattia è scomparsa e, naturalmente, con la malattia, anche la cura è scomparsa. Il Tantra interviene per aiutare l’umanità, per restituire all’umanità una sessualità illuminata. Quando questa conoscenza profonda è restituita, allora sorge lo Zen: lo Zen è pura e semplice salute.

 

Tutti i trattati tantrici sono dialoghi fra Shiva e Devy: Devy domanda e Shiva risponde, tutti i trattati tantrici iniziano in questo modo. Perchè questo metodo? Non è un dialogo fra maestro e allievo: è un dialogo fra due amanti. Con questo il tantra indica una cosa molto importante: che gli insegnamenti pià profondi non possono venire impartiti se non esiste amore fra i due, fra il discepolo e il maestro. Il maestro e il discepolo devono diventare amanti in profondità, solo allora ciò che è più alto, al di là può essere espresso. ” Bhagwan Dal libro dei segreti.

Questa affermazione è anche la mia esperienza, soltanto l’ Amore, fra il mio maestro Osho e la mia Anima, hanno potuto creare sia questa Scuola di Autoguarigione Zen, che il mio risveglio: Samadhi con semi.

Per trenta anni ho scritto il mio diario come una Bhagavat Gita, facendo domande e ricevendo risposte dal Vuoto, dall’Amante Supremo. Questo metodo, questa Meditazione e antica tecnica  è nata spontaneamente,  perchè faceva già parte delle mie passate esistenze; era depositata nel mio stesso inconscio come un seme.  Non ho fatto altro che riprendere da dove avevo interrotto, in altre vite, e il risultato è la mia inseparazione da ciò che non ha forma.

Già da bambina usavo questo metodo Tantrico spontaneo con l’Energia del Maestro Gesù e comunicando vibrazionalmente, dopo la sua morte, con mio padre  Giulio,  reincarnazione di S.Giulio.  Durante la Formazione il discepolo sperimenta questa diretta con l’Energia invisibile del Maestro Osho e ne viene nutrito come dal nettare, la mente ordinaria viene assorbita dalla  Chiara Mente fluente e ogni ombra diviene Luce.

Tantra è l’Amore che viene dall’Alto per poi essere riportato alle radici delle nostre relazioni. Per quanto mi riguarda dopo aver sperimentato relazioni difficili ma profonde, non ho più necessità nè tantomeno desiderio di avere una relazione, essendo totalmente appagata nel Divino Amore dentro e fuori di me. Osho ci ricorda che quando amiamo profondamente la mente cessa di esistere. Il passato non esiste, solo il momento presente diventa ogni cosa. L’Adesso è tutto, non c’è passato e non c’è futuro. E’ in questo nontempo che si svolgono le Sessioni, certo per coloro che sono pronti e desiderano ardentemente elevarsi, non per le persone comuni che razzolano.

Le parole di Gesù nei testi sacri Sufi, misteriose per colui che ignora,

“Non esisterà più il tempo”,

parlano del Tantra, della Soglia dell’eternità del Presente. Nel Regno di Dio non esisterà più il tempo, significa che non esisterà più la mente. Mente e tempo sono sinonimi. Nel calcolo supremo, la mente è il tempo e il tempo è la mente. Nel Tantra Supremo scompariranno entrambi. Questa è la mia esperienza, ma se sei attento, tu che leggi, scoprirai che alcuni istanti della tua vita questa soglia si è aperta, per un secondo forse, sufficiente per comprendere di cosa stò scrivendo. E per aprire questa lo Stato di purezza (nonmente) a volte occorre l’altro, il partner, altre un fiore, un tramonto, la luna, un albero, il gatto, il sorriso di un bambino. La differenza fra i grandi Maestri e il discepolo è che per il Maestro questo Stato Tantrico è stabile, immutato e perdura 24 ore su 24. Per il discepolo è “a tempo”, appare e scompare fino a che la mente non è arresa totalmente.

Perciò Devi non è solo una consorte: è l’altra metà di Shiva. E, a meno che un discepolo diventi l’altra metà del maestro, è impossibile comunicare gli insegnamenti più elevati, i metodi esoterici. Quando diventate tutt’uno, non c’è più dubbio.” Bhagwan

Non dobbiamo immaginare un “dibattito” nè nelle Sessioni, nè nelle relazioni, ma bensì una COMUNIONE SILENZIOSA. Quando l’amore raggiunge il suo culmine, l’amato scompare, non è più necessaria la forma fisica, nè vi è distanza che possa impedire. Persino se l’altro è in un altra galassia la Comunione resta presente. Ricordiamo che i metodi, le tecniche insegnate nel Tantra non appartengono a nessuna religione e potete appartenere a qualunque religione, la Medicina=Meditazione non ha alcuna controindicazione. Tutto ciò che è necessario per entrare in questo mondo tantrico è un Cuore Puro e una mente aperta. La totale accettazione di quello che sei è la chiave del Tantra.

La Formazione consta di Tre Livelli più Uno ed è adatta a coloro che conoscono la Meditazione o che desiderano conoscerla.

Il Primo Livello si occupa della relazione femminile*maschile interiore (Matrimonio Sole*Luna). La Conoscenza di questo matrimonio di base, permette il cessare di  ogni proiezione all’esterno per risolvere i conflitti, che in realtà accadono dapprima dentro di noi, nella “coppia” interiore. Terminate le proiezioni all’esterno si può passare, puliti e consapevoli, alla relazione esterna. È adatto a tutte le persone che vogliano entrare dentro di sé in profondità, per scoprire l’immenso patrimonio interiore e l’esistenza reale di Anima*Animus. E’ un viaggio Spirituale, inteso come profondo ascolto interiore, che, invece di partire dal corpo, inizia da ciò che stà oltre, dentro di te, per arrivare al corpo fisico.

Per coloro che non desiderano la Formazione ma sono in una fase in cui è necessaria la comprensione di sè stessi all’interno della relazione, si stabilisce insieme un ciclo di Sessioni individuali e di coppia, affinchè il confronto fra le parti possa svolgersi all’interno di una situazione di Cuore ed Energia. La persona verrà seguita a distanza con Sessioni se necessario e dispense di Seminario nonchè libri dei Discorsi del Maestro dei Maestri Osho sul Tantra, affinchè la mente possa essere reinformata correttamente e sciogliersi senza paura nella nonmente. Aprirsi ai misteri profondi celati nell’Anima*psiche.

Le persone dovranno vestire di bianco, per poter entrare nello Spazio Sacro

Osho neo Tantra Healing o Tantra Madre

“Il Tantra è un incontro individuale con la realtà della vita: non ha fiducia nell’organizzazione, nelle istituzioni, nelle religioni costituite, ha fiducia nell’individuo. Il Tantra crede in te, non in un qualsiasi intermediario. Questa visione è una delle più grandi mai sognate dall’uomo: una religione senza preti, senza templi, senza organizzazione; una religione che non impone nulla all’individuo, che non lo distrugge, che lo rispetta incredibilmente in tutta la sua unicità; una religione che ha fiducia nell’uomo e nella donna comuni…totalmente. Il Tantra ha fiducia nel tuo corpo, nei tuoi sensi, nella tua energia, al punto che non nega nulla, ma trasforma ogni cosa. Come conseguire questa visione del Tantra? Questa è la mappa per accenderti, per farti entrare dentro di te, e per farti andare oltre.” Osho

Il Secondo Livello si occupa della relazione esterna femminile* maschile, tenuto conto della conoscenza e guarigione insita nella relazione all’interno di ognuno di noi. Si entra nel mondo sottile, metafisico dei 7 Corpi di Arcobaleno e dei segreti della Rigenerazione della Auree dorate e argenteee, come era originariamente (Lemuria*Atlantide*Egitto).

Si rivelano i segreti del concepimento guidato e consapevole per incarnare Esseri molto evoluti (no Karma) e si impara l’utilizzo della sessualità per Illuminarsi: andare oltre il corpo*mente in modo consapevole.

È adatto a tutti coloro che desiderano compiere un Balzo Quantico della coscienza per accedere ai

Livelli Superiori:

“amando l’altro come sé stesso”.

“Hai bisogno che qualcuno ti martelli sulla testa continuamente, nella speranza che un giorno il martello ti colpisca veramente, ti scuota dalle tue abitudini, e per un momento ti svegli. Questo è l’unico intento di un Maestro: continuare a colpirti da questa parte, da quell’altra, da tutte le parti: e continuare a cambiare tecniche, situazioni, espedienti, così che un giorno tu sia colto alla sprovvista. Se anche per un solo istante diventi consapevole, saprai che tutto il tuo passato è stato meccanico. Solo allora lo saprai, ma non perchè te lo dico io, che l’uomo è una macchina. Lo saprai soltanto allora, quando avrai provato un momento di consapevolezza. Allora la tua intera vita sarà semplicemente conosciuta, vista, riconosciuta come meccanica.” Osho

Osho ha lasciato il corpo di materia il 19 gennaio 1990 alle ore 17, ma negli Intensivi o Sessioni di Tantra è Presente in Energia: Io ho il “martello”, perchè sono una discepola e Maestro/a Osho neo Reiki Prem, cioè un Canale del Maestro dei Maestri.

Per accedere ai Percorsi devi davvero desiderare con tutto te stesso/a di diventare Consapevole, altrimenti è meglio che stai a casa tua e continui la tua vita come e con la massa automatizzata e inconsapevole che ci circonda.

Il desiderio in tutte le sue proiezioni oggettive non è altro che il desiderio di espansione della coscienza, quando final/mente cade il desiderio per l’oggetto, che sia un uomo, una donna o una macchina, o un cavallo, ciò che resta è il Desiderio puro, privo di oggetti esterni. Quel Desiderio puro è Delizia, Dio o la Creazione. Per aprire il Tantra Supremo occorre prima aver sperimentato ogni possibile frustrazione e dolore che il desiderio colmo di oggetti procura.

Ognuno di noi ha visto che il desiderio di una macchina nuova o di un altro oggetto è un forte condizionamento che una volta soddisfatto si passa, in automatico, ad un altro desiderio e così via, con gli oggetti, con il successo, con i partners…Tutto questo desiderare serve solo a una cosa, a comprendere che la vera gioia è nel non desiderare. Quando l’oggetto del desiderio non è più presente, accade l’appagamento di ogni desiderio e cioè la comprensione che avevamo sempre cercato l’unione con Dio e che l’altro era soltanto un mezzo, una soglia per rilassarci in ciò che siamo in essenza: Amore.

Il Terzo Livello è il completamento della Conoscenza di Anatomia  Metafisica , la conoscenza dei sette Corpi. Il Punto Zero, o la capacità di fondersi oltre l’altro, dentro la Madre Terra (nel Centro cavo) e attraverso Lei compiere il Balzo Quantico della Trasformazione nell’uomo*donna nuovo, galattico, olistico.

Il Terzo Livello è adatto a Insegnanti, Terapeuti, Medici, Psichiatri, Psicologi, Operatori Olistici, Meditatori o Esseri che vogliano rendersi disponibili per aiutare gli altri.

Ma soprattutto è lo Strumento per il Bodhisattva, colei*colui che è sulla soglia per divenire un buddha egli stesso. Osho ha chiesto a noy sannyasin di divenire tutti Bodhisattva e cioè esseri che continuano il Suo lavoro e quello dei Buddha, perchè soltanto se accettiamo questa responsabilità è possibile trasformare questo mondo di piaghe in gioia.

Il Terzo Livello è solo per persone già centrate nel Centro Hara, perchè l’esperienza del Vuoto può non essere adatta a coloro che ancora oscillano e vanno in altalena emotivamente.

Tu sei una macchina. Fa male, per questo te lo dico. Lascia che faccia male. Se non fa male, allora sei incurabile. Se fa male, allora c’è una possibilità. Se fa male significa che in qualche modo, nel profondo del tuo inconscio anche tu senti che è così. Vivi nel momento? Riconosci le cose come sono, in questo preciso istante? Oppure continui a vederle attraverso vecchi occhi, la vecchia mente…la memoria? Non hai dei clichè? Tu metti immediatamente le cose in certe scatole preordinate. La mente crea sempre delle categorie. Osserva. Quando fai qualcosa, rispondi a ciò che accade quieora, oppure segui delle teorie prefissate? Quando fai qualcosa lo fai con attenzione, consapevolezza, o lo fai come un automa? Solo quando sei consapevole sei un uomo. Pienamente consapevole, sei totalmente uomo. Totalmente inconsapevole, sei una macchina.” Osho

Il Quarto Livello è per coloro che sono destinati ad essere Maestri di sè stessi, non più separati dal tutto.  Illuminati e quindi Canali dell’Energia Universale Osho Neo Tantra Healing e integrati con il Corpo di Luce. Il Quarto Livello o Stato “Turiya” è la capacità di Realizzare sulla Terra la Presenza nel

“Sia fatta la Tua volontà”

allora sarai l’Amore impersonale, incondizionato stesso e ti accorgerai che la tua partner, il tuo partner erano soltanto la Soglia per il Divino, li ringrazierai, ma non avrai più necessità di una relazione, sarai andato/a oltre.

Avrai attivato la Merkaba.”

Vedanta

“Il contenuto è l’esperienza. Qualunque cosa sperimenti è il contenuto. Se sperimento l’infelicità, quest’ultima è il contenuto della mia consapevolezza. Poi sperimento il piacere, il piacere è il contenuto. Quindi sperimento la noia: la noia è il contenuto. E poi puoi sperimentare il silenzio: il silenzio è il contenuto. Infine, sperimenti l’estasi: l’estasi è il contenuto. Puoi cambiare il contenuto, lo puoi cambiare all’infinito, ma questo non è il punto, non è la cosa reale. Il punto, l’elemento reale, è colui che sperimenta: a chi accade la noia o l’estasi. La ricerca spirituale non è ciò che accade, ma a chi accade. In quel caso è impossibile che nasca l’ego.” Osho I segreti della gioia

Il SAMADHI è lo scopo supremo dello Yoga e del Tantra, è un orgasmo profondo con l’universo stesso, con l’esistenza stessa.” Osho

brano tratto da: “I segreti del risveglio” Osho

ed. Tascabili Bompiani

I Percorsi di Conoscenza possono svolgersi attraverso Sessioni Individuali o di Coppia, Seminari o Intensivi. Per accedere è sufficiente scrivere una email e descrivere ciò che stai cercando. info@zenschool.it