Feed Rss



Apr 12 2010

Arte Terapia e respiro

category: Corsi author:


“In verità l’esperienza della Creatività è un ingresso nel Mystero. Tecnica, abilità, e sapere sono solo strumenti, la Chiave stà nell’abbandonarsi all’Energia che dà nutrimento alla nascita di tutte le cose. Questa energia non ha forma né struttura, tuttavia da Lei scaturiscono tutte le forme e le strutture. Non fa alcuna differenza quale forma assuma la tua creatività, può essere dipingere o cantare, fare giardinaggio o cucinare. La cosa importante è essere aperto/a a ciò che attraverso di te si vuole esprimere. Ricorda che noi non possediamo le nostre creazioni, esse non ci appartengono. La vera creatività sorge dall’unione con il Divino, con il Mystico e l’inconoscibile. In questo caso è sia una gioa per colui che crea, sia una benedizione per gli altri. Qualsiasi cosa fai, se la fai con gioia, con amore, se il tuo agire non è solo frutto di calcolo economico, allora è creativa. Se dentro di te hai qualcosa che cresce da questo spazio, e se ti fa crescere, è spirituale, è creativa, è divina. Diventi più divino/a man mano che diventi più creativo. Tutte le religioni del mondo hanno detto che Dio è il creatore. Io non so se lo sia oppure no, ma una cosa la so: più diventi creativo, più diventi divino. Quando la tua creatività giunge al culmine, quando tutta la tua esistenza diventa creativa, vivi in Dio. Pertanto egli deve essere il creatore, visto che le persone creative sono sempre state le più vicine a lui. Ama ciò che fai, sii meditativo mentre lo fai, di qualsiasi cosa si tratti.” Osho

Rosanna Rosati (Ma Vedanta Prem) Pittrice e Disegnatrice per la seta in Como, scultrice attraverso la materia e attraverso il movimento corporeo armonico. Utilizza ora la sua esperienza come strumento di liberazione e ricerca del sé inconscio, subconscio e superconscio, per giungere al dissolvimento di ogni necessità di forma. Dal foglio bianco al foglio bianco, dal nulla al nulla; il processo è la vita stessa che può rivelarsi attraverso il segno Zen della pittura o attraverso i colori sulla tela, o il ritrovamento di forme scultoree ancora non nate, da aiutare a venire alla luce di sé stesse. Creatività e amore sono le condizioni per accedere a questo mondo fantastico del segno per arrivare oltre il segno, nello spazio dove ogni conflitto manifestato attraverso l’arte si dissolve in amore, accettazione e comprensione.

Le emozioni rilasciate sul foglio ti permettono di liberare l’energia bloccata e di riconoscere cosa si celava dentro di te, dentro il tuo malessere. Con la guida (non intrusiva) di Ma Vedanta Prem puoi meglio comprendere le tue dinamiche emotive e i tuoi assunti spirituali e umani. Raggiungendo così l’integrità del tuo Essere eterno, Testimone delle tue emozioni. Gli Stage si svolgono in intensivi di due giorni, oppure in Sessioni Terapeutiche individuali o piccoli Gruppi di terapia e ricerca.L’aspetto estetico in questo tipo di indagine è relativo, non è la tecnica dell’uso dei colori o il disegno il punto di osservazione e di crescita, ma il rapporto fra te e il colore, fra te e il segno-disegno che vuoi esternare. In realtà ciò che conta qui non è il risultato artistico (anche se spesso escono dall’emisfero destro che andremo ad attivare , attraverso tecniche profonde sul respiro, dei veri capolavori) ma ciò che conta veramente sei Tu.

Meditazione è Medicina Olistica

Meditazione vuol dire Medicina, medicina dell’anima, della mente e del corpo conseguentemente.

La Medicina più antica mai esistita. E’ l’opportunità di ritornare ad essere ciò che eravamo in origine, all’inizio dei tempi, prima che i condizionamenti e le imposizioni culturali e sociali ci dessero una falsa identità con cui manifestarci. Meditazione è la prima e ultima libertà come Osho ci insegna e come verifico nel mio quotidiano. Ciò che è interessante comprendere è l’applicazione alla quotidianità delle Meditazioni. Le tecniche di osservazione possono essere applicate anche durante l’attività lavorativa e possono dare risultati eccellenti in ogni ambito delle relazioni con gli altri. La Meditazione porta più consapevolezza, più amore, armonia e pace. La conoscenza dello stato Meditativo è il primo passo vero, concreto e reale verso la Pace dentro noi stessi e conseguentemente nei rapporti con gli altri. Prima la Pace si costruisce dentro di noi e la Meditazione è lo Strumento essenziale. Il Maestro dei Maestri Osho ci ha lasciato più di 108 tecniche per ogni tipo di corpo-mente.Egli ha operato un immenso lavoro di Trasformazione per adattare e sintetizzare per l’uomo contemporaneo il nettare di tutti i sistemi più antichi per raggiungere ciò che non ha nome,né forma e che è dentro e fuori di noi, lo Stato di Beatitudine e Pace, il IV° Stato: Turya.
“Qualsiasi cosa ti riconduca a te stesso, è Meditazione. Ed è importantissimo trovare la propria Meditazione, perché in quella scoperta sarai felice. E poiché sarà una tua scoperta ” non un rituale che ti viene imposto ” sarai felice di approfondirla sempre di più. E più andrai a fondo, più ti sentirai felice, in pace, più silente, più integro, più in stato di grazia, acquisterai una dignità maggiore. L’uomo che medita cambia la prosa in poesia. Le parole di colui che medita hanno una evidenza e una certezza intrinseca.

E se tu sei pronto a riceverle, ad ascoltarle, percepirai tutto questo nel tuo cuore: è una verità che si conferma da sola. Il mio sforzo è rendere la religione quanto più semplice possibile. Tutte le religioni hanno fatto l’esatto opposto: hanno reso le cose così complicate che le persone non si sono mai arrischiate a provare. Non dovresti compiere neppure un solo gesto inconsapevolmente; e l’osservazione affinerà la tua consapevolezza. Questa è la religione essenziale, tutto il resto non sono altro che parole.”

Osho Rajneesh – brano tratto da “MEDITAZIONE: La prima e ultima libertà.”